Partenza di slancio per Milan e Roma. E Piacentini ne fa 3!

E' ripartito, anche se un po' a singhiozzo, il campionato Under 17 A e B. E torna anche l'appuntamento con Allievo Modello e La Giovane Italia, per analizzare insieme la categoria ex Allievi: l'Inter campione in carica, che ha trionfato nell'ultimo atto del 2018/19 grazie al talento incontenibile di Sebastiano Esposito – non a caso promosso direttamente nella rosa della prima squadra di Conte, in estate – è rimasta però a guardare i primi 90' di stagione, assieme a diverse altre big. Tutte prive di alcuni elementi chiave, vestiti d'azzurro per il primo torneo della stagione, il '4 Nazioni – Komm Mit' in Germania. Dove i ragazzi di Zoratto non hanno brillato per attenzione difensiva, con una sconfitta contro Israele e due pari (3-3 ed 1-1) contro padroni di casa e Belgio.

Giusto un veloce aperitivo, in un'annata nella quale ci si aspetta che – dopo i due secondo posti 2018 e 2019 nell'Europeo di categoria – si possa ancora essere competitivi ai massimi livelli continentali.

Tra i match del girone A, mirino sul Torino, che parte bene con un poker benaugurante e soprattutto sul nuovo Spezia di Totò Di Natale: l'ex capitano dell'Udinese, sulla panchina dei liguri, è alla prima avventura come allenatore ed è riuscito a vincere – con un buona prestazione dei suoi – alla prima al 'Ferdeghini', contro la Samp.

Nel gruppo B l'attenzione, dopo un'annata non entusiasmante, è per quello che riuscirà a costruire il Milan di mister Bellinzaghi, promosso dall'U16 alla 17 nonostante i tanti cambi di assetto societari del Diavolo. E le fortune dei rossoneri saranno legate a doppio filo con la maturazione di El Hilali, trequartista di classe e personalità, tra i profili più interessanti del campionato. Subito decisivo con una doppietta al Venezia. Parentesi d'obbligo poi per il Pordenone, che dopo i due scudetti di fila in categoria (ma in "versione" Serie C) espugna all'esordio il campo della Spal.

Infine il gruppo C che riparte dalle solite certezze: il Napoli vittorioso di misura ad Ascoli e la (di nuovo) straripante Roma di mister Piccareta, che dopo le valanghe record di gol della passata stagione si ripresenta al nostro di partenza con un 7-1... In questo caso i picchi di giornata sono toccati dal Cosenza (poker al Trapani) e, tra i singoli, da Edoardo Piacentini: per lui, dopo i 16 centri in U16, il salto nella nuova categoria ha portato in dote una tripletta. Non male, per rompere il ghiaccio!

 

Ecco la Top4 e poi tutti i risultati:

-

TOP4 - 1a GIORNATA

PORTIERE: Francesco Baietti (Napoli)

Il Napoli ad Ascoli inizia il campionato con una vittoria pur giocando più di un'ora in inferiorità numerica per l'espulsione di Barba; al 93', su una punizione di Re, l'estremo difensore azzurro è anche decisivo. Baietti ha esplosività, reattività e capacità di coprire la porta, si tratta di un profilo su cui lavorare tanto.

DIFENSORE: Davide Ludovici (Roma)

Un gol, quello dell'1-1 dopo l'inaspettato e trascurabile (visto quanto finirà il match...) vantaggio della Juve Stabia, oltre ad un autogol procurato e tanta corsa sulla fascia destra. Grande impatto con il campionato U17 per il ragazzo di Alatri, che promette di essere uno dei nuovi punti fermi della Roma di Piccareta. Fermatasi l'anno scorso in finale, travolta dal ciclone-Esposito e inchinatasi all'Inter. Ma già vogliosa di ripartire verso il Tricolore nel 2019/20!

CENTROCAMPISTA: Alessandro Mazzei (Cagliari)

Vittoria di peso, già al pronti-via, per i sardi di mister Melis. Determinante, nel cuore del match, il punto del 2-1 di Mazzei per allungare sull'Udinese e resistere poi – segnando anche il 3-1 – al ritorno finale dei padroni di casa friulani. Un vizietto per lui quello del gol alla prima, visto che già 12 mesi fa – con l'Under 16 rossoblù – aveva bagnato il debutto con una realizzazione nel 3-1 sulla Cremonese...

ATTACCANTE: Edoardo Piacentini (Frosinone)

Piacentini nell'Under 17 del Frosinone sta continuando da dove aveva finito, con i sedici gol messi a segno nel campionato Under 16. L'attaccante del Frosinone classe 2003 è stato protagonista della prima vittoria stagionale contro il Benevento, ha realizzato una tripletta che ha trascinato la sua squadra alla vittoria. Il fiuto per il gol è la sua caratteristica principale, parliamo di un giocatore molto abile nello smarcamento e nell'attacco alla profondità. E la prima giornata ha confermato queste peculiarità!

-

GIRONE A

Empoli-Lazio RINV
Fiorentina-Livorno RINV
Sassuolo-Juventus RINV
Spezia-Sampdoria 3-1
Torino-Pisa 4-0
Entella-Parma 1-0

 

GIRONE B

Atalanta-Cremonese 26 SETT
Brescia-Chievo 1-1
Cittadella-Inter RINV
H.Verona-Bologna 2-0
Milan-Venezia 2-0
SPAL-Pordenone 1-2
Udinese-Cagliari 2-3

 

GIRONE C

Ascoli-Napoli 0-1
Cosenza-Trapani 4-0
Crotone-Lecce 1-1
Frosinone-Benevento 3-1
Perugia-Pescara 4-0
Roma-Juve Stabia 7-1