Per Gabriele Corbo un pomeriggio europeo con lo Schalke 04

Giornata di amichevoli internazionali e esperienze importanti anche oltre i confini italiani per i ragazzi del mondo LGI.

Bologna. Importante affermazione estiva per gli emiliani che vincono 3-2 contro una squadra blasonata come lo Schalke 04. Unico LGI sceso in campo è stato Gabriele Corbo. Il difensore classe 2000, a metà ripresa con i rossoblù in vantaggio, è andato a rinfoltire il pacchetto arretrato della squadra per mantenere il risultato. Solita, buona, disinvoltura dimostrata dal talentuoso ragazzo napoletano cresciuto calcisticamente nel Calcio Azzurri di Torre Annunziata.

Hellas Verona. Buon pari dell’Hellas contro i turchi del Trabzonspor. La gara che ha offerto ottime indicazioni a Ivan Juric, non ha visto protagonisti giovani LGI. Rimasto fuori il centrocampista nato nel 1999 Andrea Danzi, che tuttavia ha dato saggio delle sue qualità nelle recenti amichevoli.

Genoa. Meno brillante del solito Andrea Pinamonti nel 5-1 con il quale il grifone ha battuto i francesi del Saint Lo Manche. In un primo tempo un po’ sottotono per i rossoblù, che poi si sono scatenati nella ripresa, l’attaccante classe 1999 ha fatto vedere le solite buone giocate ma è rimasto imbrigliato nella difesa transalpina. Solo 45’ per uno dei talenti più puri LGI che, nelle scorse settimane, pedina importante nello scacchiere tattico di Andreazzoli nel corso della stagione.

Crotone. Passando alla serie B, troviamo un derby tutto calabrese tra i pitagorici e il Castrovillari, squadra dilettantistica. L’incontro non ha avuto storia, con i cadetti che si sono affermati per 3-0. Gara nella quale hanno partecipato anche diversi LGI: in primis Zak Ruggiero, attaccante classe 2001 che ha segnato la seconda rete del match al 19'. Il biondo pitagorico è stato bravo a superare Manno sugli sviluppi di un corner dalla sinistra. Insieme a lui, nel primo tempo ha giocato anche il 2000 Gabriele Bellodi, giunto in Calabria in prestito dal Milan, posizionatosi a destra nella difesa a tre e tenendo bene il reparto. Nella ripresa largo ai difensori classe 2001 Federico Panza, che ha mosso i primi passi nella società cosentina del Cariati, Daniele Mariani, napoletano cresciuto nelle giovanili del Giugliano e Francesco Rodio. I primi due hanno affiancato, nei tre di difesa, Giuseppe Cuomo, posizionando rispettivamente a destra e a sinistra, contribuendo, con ottimi anticipi e una prestazione di spessore, a mantenere la propria porta imbattuta. Per quanto riguarda Rodio, prodotto del vivaio crotonese, ha giocato come quinto di centrocampo sulla corsia di destra, destando una buona impressione sia in fase offensiva che di ripiegamento arretrato.
Una presenza massiccia di under, chiaro segnale dell’attenzione che società e Giovanni Stroppa hanno verso i giovani.
Francesco Calvelli