Preview Serie A, Inter-Milan: baby italiani protagonisti

Nel fine settimana si accendono le luci sulla Serie A, che torna in campo per la 23^ giornata. Un turno che comincia questa sera, con la Roma che ospita il Bologna, e termina domenica con l'attesissimo derby di Milano. Tre giorni di calcio in cui potrebbero arrivare risultati a sorpresa, come lo 0-0 tra Lazio e Verona andato in scena a metà settimana. La prova gagliarda fornita dalla squadra di Juric a Roma è la fotografia di un campionato dove tutto può succedere, nel quale anche i giovani hanno un ruolo importante. Talenti seguiti costantemente da La Giovane Italia, che presta attenzione a quali squadre puntino maggiormente su di loro. In questo senso ha istituito istituito una storta di "scudetto LGI". Nel corso delle 38 giornate di campionato, ogni compagine guadagnerà un punto per ciascun Under 21 schierato (dall'inizio o a gara in corso) e 0,5 punti per ogni Under 21 che figura tra i panchinari senza scendere in campo. Sommando questi punteggi, verrà fuori settimanalmente una classifica che determinerà per ogni giornata la "partita LGI", ovvero la sfida tra le formazioni che occupano le posizioni più alte in questa speciale graduatoria.

La partita LGI - Il match di cartello della 23^ giornata è senza dubbio Inter-Milan: non solo per il fascino della sfida, ma anche per i possibili talenti italiani schierati dalle due squadre. Dopo anni in cui i principali protagonisti della stracittadina milanese erano stranieri, finalmente anche i talenti nostrani tornano ad avere un ruolo importante. Ancora è presto per dire se  faranno la storia come bandiere del calibro di Giuseppe Bergomi e Franco Baresi, ma intanto stanno scalando le gerarchie attraverso prove convincenti. Nell'Inter Sebastiano Esposito è a tutti gli effetti una delle prime scelte di Conte per l'attacco. Dopo un ottimo ritiro estivo, è stato confermato in prima squadra e ha ripagatola fiducia di tecnico e società ben figurando nei suoi primi assaggi di grande calcio. Vista la squalifica di Lautaro Martinez, è possibile che venga schierato dall'inizio. Non sarà della partita invece il promettente centrale difensivo Alessandro Bastoni, out per squalifica. In casa rossonera una delle certezze è rappresentata da Gianluigi Donnarumma, giovane veterano che da anni difende la porta milanista. Questa si sta rivelando come una delle sue migliori stagioni da quando è al Milan, viste le tante occasioni in cui ha tolto compagni dai guai con parate fenomenali. Difficile l'impiego nel derby del figlio e nipote d'arte Daniel Maldini, che ha debuttato in Serie A la settimana scorsa contro il Verona.

Le altre gare - Dopo l'anticipo tra Roma e Bologna, la prima partita ad andare in scena è Fiorentina-Atalanta. Una sfida eterna negli ultimi anni, giocata più volte anche in Coppa Italia e nella quale non sono mancate le scintille: l'attacco viola si poggia sul senso del gol di Patrick Cutrone e sui guizzi di Riccardo Sottil. Il Torino del nuovo allenatore Moreno Longo cerca il riscatto contro la Sampdoria: l'ex tecnico della Primavera granata potrebbe dare fiducia in avanti al talento Vincenzo Millico. Sassuolo in cerca di conferme dopo la grande prova con cui ha annichilito la Roma: neroverdi guidati in mediana da Manuel Locatelli a Ferrara contro la Spal. Ennesima svolta tecnica in casa Brescia, con Diego Lopez che ha preso il posto di Eugenio Corini. Per tirarsi fuori dalla zona retrocessione, le rondinelle devono vincere la delicata sfida contro l'Udinese. Al di là delle idee del nuovo mister, è abbastanza scontata la presenza in mezzo al campo di Sandro Tonali. Sogni europei e speranza di salvezza si incrociano - infine - in Genoa-Cagliari, con il genoano Andrea Pinamonti che vorrà regalare ai liguri gol decisivi e la sua proverbiale generosità, mentre il cagliaritano Luca Pellegrini cercherà di arrotare ogni avversario sulla corsia di sinistra.

La classifica scudetto LGI*:

1° SASSUOLO 67

2° BRESCIA 42

3° MILAN 37,5

4° FIORENTINA 33,5

5° ROMA 33

6° INTER 31,5

7° VERONA 30,5

8° CAGLIARI 24

9° GENOA 20,5

10° LECCE 18,5

11° TORINO 16

12° BOLOGNA 13

13° NAPOLI 11

14° ATALANTA 8

15° SPAL 7

16° JUVENTUS 5

17° PARMA 3,5

18° SAMPDORIA 2,5

19° UDINESE 0,5

20° LAZIO 0

*1 punto per ogni Under 21 schierato (dall'inizio o a gara in corso), o,5 punti per ogni Under 21 portato in panchina e non sceso in campo