Preview Serie A, Verona-Roma: forze fresche dalla panchina

Dopo aver vissuto tante emozioni tra Champions League ed Europe League, con le squadre italiane protagoniste, torna la Serie A con la 14^ giornata. Un turno che comincia con una sfida molto sentita - ovvero il derby tra Brescia e Atalanta - e che non vedrà nessun scontro diretto in cima alla classifica. Giornata importante per capire se le prime della classe sapranno affrontare con la giusta concentrazione impegni contro squadre sulla carta inferiori, proseguendo così il loro cammino. Certamente in campo non mancheranno i giovani, le cui prestazioni stanno convincendo tifosi e addetti ai lavori. Talenti a cui viene dato sempre più spazio e che vengono osservati costantemente da La Giovane Italia. Per monitorare quanto ogni squadra punti sulla linea verde, è stato istituito istituito una storta di "scudetto LGI". Nel corso delle 38 giornate di campionato, ogni compagine guadagnerà un punto per ciascun Under 21 schierato (dall'inizio o a gara in corso) e 0,5 punti per ogni Under 21 che figura tra i panchinari senza scendere in campo. Sommando questi punteggi, verrà fuori settimanalmente una classifica che determinerà per ogni giornata la "partita LGI", ovvero la sfida tra le formazioni che occupano le posizioni più alte in questa speciale graduatoria.

La partita LGI - Come già detto non ci sono scontri al vertice per quanto riguarda la graduatoria di Serie A, ma ce n'è uno parlando della "classifica LGI". Si tratta di Verona-Roma, ovvero la terza e la seconda squadra del campionato "creato" da La Giovane Italia. Un peccato, però, che per questa partita manchi uno dei talenti più cristallini del calcio italiano. Il romanista Nicolò Zaniolo è infatti out per squalifica. Non mancano comunque i giovani che possono essere protagonisti, soprattutto entrando a gara in corso. Su tutti Eddie Salcedo, ormai uno degli elementi più importanti nelle file del Verona. Altri talenti gialloblù sono Claud Adjapong e Andrea Danzi, mentre nella Roma scalpita Mirko Antonucci. La speranza è che qualcuno di questi ragazzi abbia spazio domenica alle 20.45.

Le altre gare - Il derby lombardo tra Brescia e Atalanta è l'ennesimo banco di prova per Sandro Tonali, particolarmente ispirato nelle partite di alto livello. Dopo una serie di prestazioni con più sponde e chilometri percorsi che gol fatti, Andrea Pinamonti spera finalmente di trovare la via della rete nella sfida tra il suo Genoa e Torino. Nei granata, vista la probabile indisponibilità di Belotti, salgono le quotazioni di Vincenzo Millico (dall'inizio o a gara in corso). In una Fiorentina in crisi di gioco e risultati, impegnata in casa con il Lecce, Luca Ranieri e Riccardo Sottil possono risultare due elementi interessanti. Match proibitivo per il Sassuolo - contro la Juventus - e soprattutto per Manuel Locatelli, che in mediana dovrà fronteggiare un campione come Pjanic. Nell'Inter, che riceverà la Spal, Alessandro Bastoni ha buone probabilità di far parte del terzetto difensivo. In chiusura, Gianluigi Donnarumma sarà ancora una volta uno dei pilastri del Milan (contro il Parma), mentre nel Cagliari torna a disposizione Luca Pellegrini.

La classifica scudetto LGI*:

1° SASSUOLO 36,5

2° ROMA 23

3° VERONA 22,5

4° MILAN 20,5

5° BRESCIA 19,5

6° FIORENTINA 18

7° INTER 17

8° GENOA 12,5

9° CAGLIARI 11

10° TORINO 9

11° BOLOGNA 8

11° LECCE 8

13° NAPOLI 6,5

14° SPAL 3,5

15° ATALANTA 2,5

16° SAMPDORIA 2

17° JUVENTUS 1,5

18° PARMA 1

19° UDINESE 0,5

20° LAZIO 0

*1 punto per ogni Under 21 schierato (dall'inizio o a gara in corso), o,5 punti per ogni Under 21 portato in panchina e non sceso in campo