Preview Serie B, Chievo-Livorno: talento in mezzo al campo

Nel fine settimana verrà scritto un nuovo capitolo di quel fantastico romanzo chiamato Serie B, in programma con la 26esima giornata. Un turno caratterizzato da diversi scontri ad alta quota, che possono modificare nuovamente la graduatoria alle spalle dell'imprendibile Benevento. Proprio i giallorossi sono ospiti del lanciatissimo Spezia, atteso dal match che può dare la reale dimensione degli aquilotti in questa stagione. Una giornata dunque da non perdere, in cui tanti giovani potranno mostrare le loro qualità. La Giovane Italia sarà pronta ad annotare ogni miglioramento mostrato da questi ragazzi, ai quali non viene dato lo stesso spazio da tutte le squadre. In questo senso ha istituito una storta di "scudetto LGI". Nel corso delle 38 giornate di campionato, ad ogni squadra verrà assegnato un punto per ogni Under 20 mandato in  campo (dall'inizio o a gara in corso) e 0,5 punti per ogni Under 20 portato semplicemente in panchina. Sommando questi punti, verrà fuori settimanalmente una classifica che determinerà per ogni giornata la "partita LGI", ovvero la sfida tra le formazioni che occupano le posizioni più alte in questa speciale graduatoria.

La partita LGI - Scontro al vertice in ottica La Giovane Italia, classifica opposta nella realtà. Il match in questione è Chievo-Livorno, scelto come appuntamento della settimana in quanto vede confrontarsi la prima e la terza classificata della "graduatoria LGI". Per risalire immediatamente in Serie A il tecnico Marcolini sta puntando molto sulla linea verde, con risultati quasi sempre soddisfacenti. Risposte importanti anche dai talenti amaranto, inseriti però in un contesto di squadra che sta faticando a mantenere la categoria. Nel consueto 4-3-1-2 del Chievo, potrebbero trovare spazio due giovani che fino ad ora hanno garantito qualità alla manovra: si tratta del centrocampista Salvatore Esposito - che torna dopo un turno di squalifica - e del trequartista Emanuel Vignato, a cui recentemente è stato preferito dall'inizio Giaccherini. Possibile chance anche per Emanuele Zuelli, che ha esordito contro il Pordenone. In casa amaranto Alessandro Plizzari scalpita per ritrovare il posto da titolare tra i pali, dopo un turno passato in panchina. Praticamente certa invece la presenza in campo di Enrico Delprato, in mediana o nel ruolo di terzino.

Le altre gare - La 26esima giornata si apre col botto, ovvero con la Virtus Entella che ospita il Crotone. I liguri sono chiamati a fermare la ben organizzata manovra dei pitagorici, che sfrutta molto le corsie esterne. Determinate quindi l'apporto sulla sinistra di Marco Sala. Dopo il 5-0 al Trapani - e un turno di riposo causa Coronavirus - la Cremonese cerca continuità in casa del Cittadella. La spinta sulla destra di Nadir Zortea e l'estro di Gianluca Gaetano sono due armi importanti a disposizione dei grigiorossi. Sfida ad alta tensione quella tra Empoli e Pordenone, due squadre che si contendono a sportellate l'ultimo posto valido per entrare nei play off. Dopo aver duellato con il clivense Segre, il centrocampista neroverde Tommaso Pobega si troverà come avversario l'empolese Davide Frattesi, aiutato in mediana da Samuele Ricci. Una sfida dunque all'insegna della gioventù nella zona nevralgica del campo. Match importante in chiave salvezza tra Juve Stabia e Trapani, con le vespe che vogliono ulteriormente allontanare la zona calda e i siciliani desiderosi di agguantare quantomeno i play out. Una gara che permetterà a quattro "ex compagni di scuola" di rincontrarsi, ovvero i talenti scuola Atalanta Alessandro Mallamo, Salvatore Elia, Marco Carnesecchi e Andrea Colpani. All'Arena Garibaldi il Pisa ospita un'altra squadra in crisi come il Perugia. Per uscire da questo momento delicato i toscani si affidano alla sapienza tattica sulla fascia di Samuele Birindelli, mentre gli umbri puntano sulla fisicità di Hans Nicolussi Caviglia in mediana. Un altro scontro diretto in fondo alla classifica è quello tra Venezia e Cosenza: gara dura in mezzo al campo, in cui può esaltarsi un giocatore come Fabrizio Caligara. Chiude Pescara-Ascoli: due formazioni con ambizioni di play off ma dall'andamento altalenante. Determinante il confronto tra il roccioso centrale abruzzese Davide Bettella e il bomber marchigiano Gianluca Scamacca. La compagine pescarese dovrebbe schierare anche altri talenti, come il terzino Gabriele Zappa e il centrocampista Filippo Melegoni.

La classifica scudetto LGI*:

1° CHIEVO 83,5

2° TRAPANI 75,5

3° LIVORNO 70

3° PESCARA 70

5° EMPOLI 64,5

6° VENEZIA 54

7° JUVE STABIA 43

8° PERUGIA 40,5

9° CROTONE 37

10° VIRTUS ENTELLA 36

11° ASCOLI 33,5

12° CREMONESE 32

13° PISA 31

14° PORDENONE 22,5

15° BENEVENTO 19

15° SPEZIA 12,5

17° SALERNITANA 7

18° COSENZA 6,5

19° FROSINONE 2

20° CITTADELLA 0

*1 punto per ogni Under 20 schierato (dall'inizio o a gara in corso), 0,5 punti per ogni Under 20 portato in panchina e non sceso in campo

Credito foto: @salvatore_espo6