Buso, faccia da poker. Mangiaratti riaccende il Perugia

Prima tappa del 2020 per il campionato Primavera 2, che ha dato il benvenuto al nuovo anno con la ripresa del cammino della stagione regolare. Come di consueto, la serie cadetta ha regalato agli appassionati un weekend movimentato, nel quale non sono mancati i risultati scoppiettanti e gli snodi degni di nota per gli equilibri delle classifiche dei due raggruppamenti. Sullo sfondo, poi, si infiamma la lotta al vertice del Ranking LGI di categoria, con un bomber che si conferma tale mettendo nel mirino la vetta e un altro che bussa prepotentemente alle posizioni di vertice della graduatoria.

Faccia da poker - In un Girone A sempre più dominato dal Milan, che col 6-0 al Pordenone e il contemporaneo k.o. del Verona sul campo della Spal ha portato a nove i punti di vantaggio sugli scaligeri, il mattatore di giornata è stato senza ombra di dubbio Nicolò Buso. L'attaccante classe 2000, arrivato in estate alla Virtus Entella, ha cominciato col botto il suo 2020: con il poker rifilato al Brescia, battuto col clamoroso punteggio di 7-2 (per le rondinelle ancora a segno Ruocco, che si porta a un passo dalla vetta del Ranking LGI), l'ex Cesena, Roma e Venezia ha raggiunto la doppia cifra di gol in stagione, compiendo un balzo in avanti degno di nota nel Ranking LGI. Nipote d'arte (zio Renato ha vestito, tra le altre, le maglie di Juventus e Fiorentina, ed è l’attuale tecnico dell’Under 18 viola), Nicolò si ispira al suo idolo Alessandro Del Piero e sta dando ragione alla scommessa fatta dalla Virtus Entella, che nella scorsa estate lo ha rilevato a titolo definitivo dalla Roma.

Volo Ascoli, ripartenza Grifo - Spostandoci nel Girone B, troviamo una situazione di classifica quasi in fotocopia rispetto a quella del primo raggruppamento. Anche in questo caso siamo di fronte ad uno strappo deciso al comando, con l'Ascoli che ha piegato il Lecce grazie al gol del sempre più convincente Alagna e si è involato a +9 sul Trapani, la più immediata inseguitrice caduta in trasferta sul campo del Frosinone. Il volto di giornata è però quello di Joseph Mangiaratti, bomber del Perugia che, dopo una parte centrale del girone d'andata vissuta un po' in sordina, ha cominciato nel migliore dei modi il nuovo anno. Seconda punta classe 2002, che ha in Eden Hazard un modello e una fonte di ispirazione per caratteristiche e posizione in campo, Mangiaratti ha messo a segno una doppietta per propiziare il successo contro il Benevento, che ha rilanciato i grifoncelli in piena corsa per le zone di vertice della classifica. Due gol che lo hanno confermato tra le primissime posizioni del Ranking LGI, che lo vede al comando nella speciale classifica riservata ai classe 2002.

È ARRIVATO L'ALMANACCO 2020! ACQUISTALO QUI AD UN PREZZO SPECIALE

CLICCA QUI PER ACCEDERE AI RANKING LGI