Serie A, Brescia-Verona: neopromosse dai percorsi opposti

Dirigenti, tifosi e addetti ai lavori non hanno ancora avuto modo di metabolizzare quanto avvenuto nell'ultimo turno di Serie A, che già devono fare i conti con un altro. In campo nel weekend la 30^ giornata, in cui molte partite potrebbero assumere in contorni di sfide decisive. Un fine settimana calcistico in cui ancora una volta avranno molto spazio i giovani, ormai parte integrante di questo campionato. Talenti Under 21 seguiti con interesse da La Giovane Italia, che spera sempre che nuovi ragazzi possano dare lustro al calcio italiano. Per seguire ancora meglio il percorso di questi giovani, è stato  istituito una sorta di "scudetto LGI" per verificare quali squadre puntino maggiormente sulla linea verde. Nel corso delle 38 giornate di campionato, ogni compagine guadagnerà un punto per ciascun Under 21 schierato (dall'inizio o a gara in corso) e 0,5 punti per ogni Under 21 che figura tra i panchinari senza scendere in campo. Sommando questi punteggi, verrà fuori settimanalmente una classifica che determinerà per ogni giornata la "partita LGI", ovvero la sfida tra le formazioni che occupano le posizioni più alte in questa speciale graduatoria.

La partita LGI - Dal punto di vista dei giovani che potrebbero scendere in campo, il match più interessante in ottica La Giovane Italia è senza dubbio Brescia-Verona. Si tratta di due neopromosse che hanno disputato una stagione agli antipodi: da incubo quella delle rondinelle, da applausi quella degli scaligeri. Nella formazione lombarda, oltre al regista Sandro Tonali, stanno trovando grande spazio il difensore Andrea Papetti e il terzino Alessandro Semprini. Nell'Hellas Eddie Salcedo è out per un problema fisico, mentre Claud Adjapong scalpita per poter imperversare sulle fasce. Due situazioni decisamente diverse, accomunate dalla voglia di puntare su talenti nostrani.

La giornata si apre con Juventus-Torino, cui si incrociano la voglia dei bianconeri di mantenere il primato e il desiderio dei granata di uscire dalla zona bassa della classifica. Per questa partita, Longo potrebbe puntare sulla spensieratezza - ma anche sulle enormi qualità - di Vincenzo Millico, voglioso di dimostrare il suo valore nella squadra in cui si è formato a livello giovanile.

Genoa a caccia di punti salvezza. Per i rossoblù è fondamentale battere l'Udinese in quello che assomiglia ad un vero e proprio dentro o fuori. Una sfida in cui avrà un ruolo importante Andrea Pinamonti. Il bomber del Genoa viene da due giornate consecutive a segno, nelle quali ha dimostrato di essere un killer da area di rigore oltre che un attaccante generoso. L'ex Frosinone è designato come uno degli uomini chiave della gara.

Continuare a vincere e a convincere. Questo il diktat per il Sassuolo da parte di De Zerbi, che mette sempre in campo la sua idea di calcio codificata e propositiva. Un modo di giocare fatto di grande intraprendenza offensiva, ma che necessita anche di equilibri. Una dinamica in cui può fare la differenza Manuel Locatelli, determinante per la mediana neroverde in entrambe le fasi. La sua prestazione avrà certamente un peso importante nella sfida contro il Lecce.

I possibili esordi - Il turno di Serie A alle porte potrebbe regalare qualche esordio da parte di giovani talenti. Tra questi figura Christian Dalle Mura, difensore della Fiorentina sul quale il tecnico Iachini potrebbe puntare per dare una scossa alla sua squadra. Una scelta, quella di affidarsi alla linea verde, che stanno adottando diversi allenatori e che sta dando i suoi frutti.

La classifica scudetto LGI*:

1° SASSUOLO 82

2° BRESCIA 64,5

3° MILAN 55

4° FIORENTINA 50,5

5° INTER 42,5

6° CAGLIARI 42

7° VERONA 39

8° ROMA 34,5

9° LECCE 29,5

10° GENOA 28

11° BOLOGNA 24,5

12° TORINO 22,5

13° JUVENTUS 12

14° ATALANTA 12

15° NAPOLI 11

16° SPAL 8,5

17° PARMA 5

18° LAZIO 5

19° SAMPDORIA 4

20° UDINESE 3

*1 punto per ogni Under 21 schierato (dall'inizio o a gara in corso), o,5 punti per ogni Under 21 portato in panchina e non sceso in campo