Serie A, Fiorentina-Cagliari: squadre giovani e altalenanti

Il tour de force della Serie A prosegue con la 31^ giornata, in programma a metà settimana. Andranno in scena partite decisamente da seguire, che possono avvicinare determinati verdetti in testa e in coda alla classifica oppure scompaginare quanto visto nelle scorse giornate. Certamente sarà un turno animato dai giovani, che con la loro incoscienza ma anche con le loro qualità si stanno conquistando uno spazio importante. Una dinamica che fa felice La Giovane Italia, da sempre speranzosa che le squadre italiane puntino sempre di più sui talenti azzurri. In questo senso, è stato  istituito una sorta di "scudetto LGI" per verificare quali squadre puntino maggiormente sulla linea verde. Nel corso delle 38 giornate di campionato, ogni compagine guadagnerà un punto per ciascun Under 21 schierato (dall'inizio o a gara in corso) e 0,5 punti per ogni Under 21 che figura tra i panchinari senza scendere in campo. Sommando questi punteggi, verrà fuori settimanalmente una classifica che determinerà per ogni giornata la "partita LGI", ovvero la sfida tra le formazioni che occupano le posizioni più alte in questa speciale graduatoria.

La partita LGI - Per il turno di campionato che sta per cominciare, La Giovane Italia ha scelto Fiorentina-Cagliari come "gara di cartello". Una sfida tra due squadre accomunate sia dal frequente utilizzo dei giovani che da una stagione decisamente da montagne russe. Due club che hanno coltivato sogni europei - decisamente più i sardi rispetto ai toscani -, ma che hanno anche sentito l'odore della bassa classifica. In casa viola è molto probabile l'impiego di due talentuosi attaccanti, ovvero Patrick Cutrone e Riccardo Sottil. Nel Cagliari, invece, mancheranno Andrea Carboni e Luca Pellegrini: il primo per squalifica, il secondo per infortunio. Potrebbero concretizzarsi anche degli esordi in questa partita. Nella Fiorentina scalpita il difensore Christian Dalle Mura, mentre nel Cagliari il centrocampista Riccardo Ladinetti e l'attaccante Luca Gagliano sperano di avere una chance come l'ex compagno di Primavera Carboni.

Il Brescia per proseguire una rimonta salvezza che avrebbe del clamoroso, il Torino per togliersi dai guai. La sfida tra le rondinelle e i granata avrà due certezze: l'importanza in chiave salvezza dei punti in palio e i tanti giovani in campo. Nella formazione di Lopez il difensore Andrea Papetti e il regista Sandro Tonali - protagonisti del gol dell'1-0 contro il Verona - sono ormai due punti fermi, mentre nel Toro Vincenzo Millico sta trovando sempre più spazio. Non è escluso l'impiego di altri ragazzi da entrambe le sponde.

Verona-Inter poteva essere il confronto tra l'attaccante gialloblù Eddie Salcedo e il difensore nerazzurro Alessandro Bastoni. Entrambi non saranno della partita, ma in campo potrebbero esserci altri giovani come l'esterno Claud Adjapong e l'attaccante Sebastiano Esposito. Due ragazzi rimasti spesso in panchina ultimamente e per questo ancora più vogliosi di far bene.

I possibili esordi - Bologna-Sassuolo è un derby emiliano tra due squadre giovani, tranquille a livello di classifica e capaci di divertire con la loro idea di gioco. Ci sono dunque tutte le condizioni per vedere qualche debuttante in massima serie, come il difensore rossoblù Federico Bonini e il terzino sinistro neroverde Giuseppe Aurelio. Possibili novità anche sul fronte Atalanta, che potrebbe presentare il promettente terzino Raoul Bellanova come nuovo ingranaggio del suo perfetto meccanismo.

La classifica scudetto LGI*:

1° SASSUOLO 84,5

2° BRESCIA 69,5

3° MILAN 57,5

4° FIORENTINA 52,5

5° INTER 45

5° CAGLIARI 45

7° VERONA 40,5

8° ROMA 35,5

9° LECCE 32

10° GENOA 29,5

11° BOLOGNA 26

12° TORINO 23,5

13° JUVENTUS 13

13° ATALANTA 13

15° NAPOLI 11

16° SPAL 8,5

17° LAZIO 6,5

18° PARMA 5

18° SAMPDORIA 5

20° UDINESE 4

*1 punto per ogni Under 21 schierato (dall'inizio o a gara in corso), o,5 punti per ogni Under 21 portato in panchina e non sceso in campo