Serie A, Milan-Cagliari: Gigio contro la colonia sarda

Siamo arrivati all'ultimo capitolo del campionato di Serie A più incerto, emozionante e particolare degli ultimi anni. La 38^ giornata è decisamente da seguire visto che qualche verdetto deve ancora essere pronunciato. Alle spalle della Juventus campione d'Italia è ancora incerto l'ordine delle tre squadre - Inter, Atalanta e Lazio - che con lei compongono il quartetto di testa. Duello anche per l'ottavo posto - con Sassuolo e Verona in corsa - e per la salvezza, con Genoa e Lecce a darsi battaglia per evitare il terzultimo posto. Negli ultimi 90 minuti della massima serie, come è ormai consuetudine, scenderanno in campo tanti Under 21. Talenti italiani che finalmente hanno spazio anche in Serie A, dopo anni passati tra panchina e categorie inferiori. Una tendenza apprezzata molto da La Giovane Italia che, per studiarla con accuratezza, ha istituito una sorta di "scudetto LGI". Nel corso delle 38 giornate di campionato, ogni compagine guadagnerà un punto per ciascun Under 21 schierato (dall'inizio o a gara in corso) e 0,5 punti per ogni Under 21 che figura tra i panchinari senza scendere in campo. Sommando questi punteggi, verrà fuori settimanalmente una classifica che determinerà per ogni giornata la "partita LGI", ovvero la sfida tra le formazioni che occupano le posizioni più alte in questa speciale graduatoria.

La partita LGI - L'ultimo match di cartello scelto da La Giovane Italia per questa stagione è Milan-Cagliari: una sfida tra due squadre che hanno puntato molto sui talenti cresciuti in casa. Nella formazione rossonera Gianluigi Donnarumma è ormai un veterano, mentre Matteo Gabbia ha trovato sempre più spazio al centro della retroguardia. Tanti ragazzi utilizzati anche da Zenga, soprattutto nel post lockdown: dal difensore Andrea Carboni ai centrocampisti Riccardo Ladinetti e Federico Marigosu all'attaccante Luca Gagliano, con quest'ultimo in rete qualche giorno fa contro la Juventus. Tutti talenti che sperano di avere spazio nell'ultima giornata di campionato e magari anche nella prossima stagione.

Quella contro la Sampdoria sarà quasi certamente l'ultima partita con la maglia del Brescia per Sandro Tonali, talento corteggiato dai più importanti club italiani. Il promettente centrocampista, dopo l'ottima stagione passata in Serie B, ha confermato il suo valore anche nel massimo campionato italiano di calcio mostrando la sicurezza di un veterano. Una delle poche note liete del Brescia, che vorrà chiudere al meglio l'esperienza nel club che l'ha lanciato nel grande calcio.

Il Genoa di Davide Nicola non può più sbagliare. Il k.o. per 5-0 contro il Sassuolo, sommato alla vittoria del Lecce a Udine, ha riportato i salentini ad un punto di distanza. Per evitare ulteriori sofferenze, i grifoni devono battere a tutti i costi il Verona. Un confronto anche tra due attaccanti davvero promettenti, ovvero il generoso Andrea Pinamonti e il guizzante Eddie Salcedo. Duello che può essere decisivo per gli obiettivi delle rispettive squadre: salvezza per i liguri e ottavo posto per i veneti.

I possibili esordi - Nel Milan potrebbe trovare la sua prima presenza in massima serie Marco Brescianini, centrocampista classe 2000 da tempo aggregato alla prima squadra. Possibili esordi anche in casa viola, con il portiere Niccolò Chiorra e il difensore Christian Dalle Mura che scalpitano per calcare i campi della massima serie dopo aver trascorso con la Fiorentina dei grandi tutto il periodo post lockdown.

La classifica scudetto LGI*:

1° SASSUOLO 111,5

2° BRESCIA 106

3° MILAN 79

4° FIORENTINA 67,5

5° CAGLIARI 63

6° INTER 58

7° VERONA 53,5

10° LECCE 43,5

9° ROMA 42

10° GENOA 40

11° BOLOGNA 38,5

12° TORINO 33

13° JUVENTUS 26

14° ATALANTA 21

15° LAZIO 18

16° UDINESE 17

17° SPAL 13

18° NAPOLI 11

19° SAMPDORIA 7

20° PARMA 6

*1 punto per ogni Under 21 schierato (dall'inizio o a gara in corso), o,5 punti per ogni Under 21 portato in panchina e non sceso in campo