Serie A, Sassuolo-Genoa: derby tra Locatelli e Pinamonti

La Serie A è giunta alla 37^ giornata, con ancora diversi verdetti in ballo. Eccezion fatta per lo scudetto - vinto nell'ultimo turno dalla Juventus - e per le prime due squadre retrocesse - Spal e Brescia -, tutto è ancora da decidere a livello di qualificazione alle coppe europee e di permanenza in A. Un equilibrio che ha reso questo campionato decisamente interessante: pregio dovuto anche ai tanti giovani che si stanno mettendo in mostra. Under 21 italiani a cui finalmente viene dato spazio, come predica da anni La Giovane Italia. Non tutte le squadre hanno puntato con la stessa continuità sulla linea verde e, per seguire meglio le strategie dei 20 club di A, è stato istituito una sorta di "scudetto LGI". Nel corso delle 38 giornate di campionato, ogni compagine guadagnerà un punto per ciascun Under 21 schierato (dall'inizio o a gara in corso) e 0,5 punti per ogni Under 21 che figura tra i panchinari senza scendere in campo. Sommando questi punteggi, verrà fuori settimanalmente una classifica che determinerà per ogni giornata la "partita LGI", ovvero la sfida tra le formazioni che occupano le posizioni più alte in questa speciale graduatoria.

La partita LGI - Da una parte la voglia di conservare l'ottavo posto, dall'altra il desiderio di chiudere il discorso salvezza. Questi i temi di Sassuolo-Genoa, squadre che occupano rispettivamente il primo e il decimo posto nella graduatoria LGI. I neroverdi hanno in Manuel Locatelli il faro della mediana, mentre Giacomo Raspadori e Giacomo Manzari - attaccanti cresciuti nel vivaio - stanno trovando sempre più spazio nelle ultime settimane. Proprio l'ex Milan Locatelli giocherà una sorta di derby personale, contro l'attaccante del Genoa e scuola Inter Andrea Pinamonti. Nell'undici iniziale Nicola potrebbe confermare Nicolò Rovella, che ha dato buona risposte debuttando dal primo minuto contro l'Inter.

Il Verona non vince da 7 partite, è ancora in corsa per l'ottavo posto e ha certamente voglia di chiudere bene una stagione comunque straordinaria. L'occasione buona può arrivare domani contro la già retrocessa Spal: sia per gli scaligeri per conquistare nuovamente i tre punti che per Eddie Salcedo, ansioso di tornare al gol. Contro la Lazio l'ex Genoa e Inter ci è andato solo vicino, accumulando ulteriore fame sotto porta in vista della sfida contro i ferraresi.

Nel match di questa sera tra Inter e Napoli, i nerazzurri possono blindare il secondo posto e prendersi una rivincita sui partenopei dopo l'eliminazione in semifinale di Coppa Italia. Una partita che vedrà tra i protagonisti Alessandro Bastoni, deciso a limitare il più possibile attaccanti del calibro di Milik, Insigne e Callejon.

I possibili esordi - La 37^ giornata si aprirà con Parma-Atalanta, con i nerazzurri che presentano tra i convocati il giovane centrocampista Jacopo Da Riva. Dopo diverse convocazioni in prima squadra, per lui può arrivare il debutto tra i grandi. Stesso discorso per due talenti dell'Udinese, club ormai certo della salvezza. Si tratta del centrocampista Mattia Compagnon e del trequartista Enrico Oviszach.

La classifica scudetto LGI*:

1° SASSUOLO 107,5

2° BRESCIA 101

3° MILAN 76

4° FIORENTINA 65,5

5° CAGLIARI 60

6° INTER 56

7° VERONA 52

10° LECCE 41,5

9° ROMA 41

10° GENOA 38,5

11° BOLOGNA 35,5

12° TORINO 31

13° JUVENTUS 22

14° ATALANTA 20

15° LAZIO 17

16° UDINESE 14,5

17° SPAL 12,5

18° NAPOLI 11

19° SAMPDORIA 7

20° PARMA 5,5

*1 punto per ogni Under 21 schierato (dall'inizio o a gara in corso), o,5 punti per ogni Under 21 portato in panchina e non sceso in campo