Tommaso Baldanzi, scudetto con l’Empoli sognando la Premier

Sul secondo gradino del podio del Ranking LGI Under 17 brilla in tutto il suo talento la stellina di Tommaso Baldanzi, empolese doc sia per il sangue che gli scorre nelle vene che per quella maglia azzurra indossata fin dalla tenera età e diventata ormai come una seconda pelle. Il trequartista classe 2003 si candida a diventare uno dei prossimi prospetti in rampa di lancio dal vivaio dell'Empoli. Un’esplosione cominciata con la cavalcata della passata stagione, chiusa da capocannoniere dell’Under 16 di mister Buscé e soprattutto col tricolore cucito sul petto, dopo aver battuto l’Inter (anche grazie ad un suo gol) con un pazzo 4-3 nella finale scudetto. Un rendimento che Tommaso sta replicando, se possibile migliorandolo ulteriormente, nell’annata in corso: doppia cifra già raggiunta con l'Under 17, numeri che gli sono valsi il secondo posto nel Ranking LGI e la chiamata con la Nazionale di categoria.

Trequartista per vocazione, che ha nel ruolo di esterno offensivo l’evoluzione naturale quando la sua squadra passa ad un attacco a tre, Baldanzi ha un mancino che canta e col quale ha già castigato molti portieri nella sua giovane carriera. La sua versatilità e le sue caratteristiche tecniche ricordano quelle di Paulo Dybala, calciatore al quale non a caso Tommaso si ispira, cercando di imitarne i colpi e le movenze in campo. In campo il suo linguaggio del corpo trasuda personalità, ma fuori lascia spazio ad un ragazzo tranquillo e educato, molto apprezzato da tutto l’ambiente empolese. I suoi gol stanno tenendo vive le ambizioni di playoff dell’Under 17 azzurra, proponendolo come uno dei prospetti più interessanti della categoria. Tommaso, però, sogna la Premier League, il suo campionato preferito del quale non perde un match in tv. E chissà che, continuando su questa strada, un giorno l’immaginazione non possa diventare realtà.

LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO SU TUTTOMERCATOWEB

È ARRIVATO L'ALMANACCO 2020! CLICCA QUI PER ACQUISTARLO

CLICCA QUI PER ACCEDERE AI RANKING LGI

Credit foto: profilo Twitter @empolicalcio