Under 15, Torneo di Natale: tra conferme e piacevoli novità

Domenica si è chiuso il Torneo di Natale andato in scena nel centro sportivo di Coverciano che ha visto in campo il meglio del meglio dei 2005 italiani. Ottantotto i calciatori selezionati dal ct Patrizia Panico, suddivisi in quattro squadre. Andiamo a scoprire quali sono stati i calciatori che più si sono distinti nel torneo e soprattutto quelli che hanno confermato le grandi cose fatte vedere fino a questo momento, tanto con la Nazionale quanto con le squadre di club. Nel match inaugurale tra le selezioni allenate dai tecnici Cei e Corradi, il solito Jarre ha fatto capire subito che in maglia azzurra lui deve esserci a tutti i costi, un attaccante letale che continua a cibarsi di gol. Nella seconda sfida, quella tra la squadra C guidata da Valenti e la D allenata dalla Panico, le reti sono arrivate da due pezzi da novanta della categoria. Parliamo di Troise, centrocampista della Lazio, che ormai vederlo tra i marcatori non fa nemmeno più notizia, e di Di Maggio, centrocampista dell’Inter incoronata Regina d’Inverno nel girone B di campionato. Nel terzo match, invece, si sono affrontate le compagini di Cei e Valenti. Anche qui ci sono alcuni spunti interessanti, come la rete numero due messa a segno da Leonardi nel torneo. Quarta sfida: si accende il milanista Benedetti, che conferma il suo grande feeling con il gol, così come Leone della Sampdoria. Chiude i giochi, tanto per cambiare, ancora Troise. Un giocatore totale. A portare a casa il torneo è la selezione D del commissario tecnico Patrizia Panico, grazie alle reti di Mangiameli, Marazzotti e Ripani nella quinta gara. Un netto 0-3 rifilato alla selezione A arrivato grazie ai colpi di altri tre giocatori che stanno facendo a dir poco bene anche con le squadre di club, tanto da trascinarle in vetta alle rispettive classifiche. Chiude la competizione un rocambolesco 2-5 nel match squadra B-squadra C in cui Bolzan ha trovato il suo secondo sigillo nella kermesse, Owusu ha inciso con forza sulla sfida con una splendida doppietta, stesso discorso per Zenzola, talento e trascinatore del Bologna.