Canipagoal sempre leader, Dimarco e Chio in Top10

L'ultimo turno di campionato prima della sosta ha messo ancora più a fuoco le ambizioni di alcune squadre e i limiti di altre. Con la Roma ferma per il turno di riposo e Sampdoria-Atalanta rinviata a data da destinarsi, Sassuolo e Genoa hanno allungato ancora, e di prepotenza, in testa alla classifica. I neroverdi a Firenze hanno centrato la quarta vittoria su quattro gare disputate con un netto 1-3 nel quale c'è ancora una volta la firma del bomber Caniparoli. Il Genoa, dal canto suo, ha liquidato il Milan segnando sei gol e subendone zero, conquistando così tre punti pesantissimi che lo proiettano momentaneamente al secondo posto.

PRIMA GIOIA STAGIONALE PER L'INTER
Nella terza partita giocata in questo quinto turno, l'Inter di Zanchetta trova contro il Torino la prima vittoria del suo campionato. Un successo meritato e mai in discussione per tutti i novanta minuti. Dopo il vantaggio lampo di Cancello al 6', con l'attaccante nerazzurro bravo a fulminare di destro il portiere avversario in uscita, il raddoppio arriva al 20' della ripresa su una punizione dal limite che Dimarco trasforma magistralmente piazzando la palla all'incrocio. Nel finale c'è spazio anche per il terzo gol, propiziato da Gnonto che riceve in profondità sulla sinistra, la mette al centro ma la palla viene deviata in rete da un difensore granata.

Dopo due pareggi carichi di rimpianti e altrettante sconfitte (di misura) contro le due squadre più in forma del momento, Sassuolo e Atalanta, per l'Inter questi tre punti rappresentano una boccata d'ossigeno di vitale importanza sia per il morale che per la classifica. Dal penultimo posto sono risaliti in zona di galleggiamento e ora hanno gli stessi punti (5) di Roma e Milan, ma con una migliore differenza reti.

RANKING U18: CANIPAROLI LEADER, DIMARCO A PODIO
Alla luce di questi risultati, si muove, seppur in minima parte, e considerando il rinvio di Sampdoria-Atalanta, anche la nostra classifica di rendimento. Leader indiscusso resta la punta di diamante del Sassuolo Denis Caniparoli, a segno in tutte e quattro i match giocati sin qui dai suoi per un totale di cinque gol realizzati. Davvero niente male!
"Freezzato" sul secondo gradino del podio resta l'esterno della Dea Guillaume Philippe Renault, mentre al terzo si piazza il terzino sinistro dell'Inter Christian Dimarco che in un colpo solo fa un balzo di ben quindici posizioni.

La goleada del Genoa permette di scalare la classifica anche a diversi rossoblu, come ad esempio Cavalli e Conti che salgono rispettivamente dalla posizione 24 alla 6 e dalla 11 alla 7. Entra in Top 10 anche Riccardo Boscolo Chio, mezzala dell'Inter di grande prospettiva, uno dei 21 ragazzi che domenica scorsa, subito dopo la doccia, hanno cambiato tuta e borsone del proprio club con quelli della nazionale per poi imbarcarsi da Venezia in direzione Brasile.

SALE LA FEBBRE MONDIALE
A raggiungere lo scalo veneto insieme a lui c'erano anche i compagni di squadra Moretti, Pirola, Oristanio e Gnonto, per un totale di cinque giocatori "prestati" dall'Inter alla nazionale. Impegnati in questi giorni a metabolizzare le cinque ore di differenza rispetto al fuso orario italiano, e soprattutto il clima, molto più umido, gli azzurrini inizieranno la loro avventura mondiale lunedì 28 (ore 21.00 italiane, diretta Rai e Sky Sport) contro le Isole Salomone. Se Nunziata resterà fedele al suo 4-3-1-2, i nodi da sciogliere in queste ore a Brasilia riguarderanno proprio il reparto avanzato. Il favorito per il ruolo da trequartista dovrebbe essere Oristanio, molto probabilmente dietro la coppia Cudrig-Gnonto. Questo ammesso che il 2003 dell'Inter, complice il forfait di Esposito, abbia convinto il ct a tal punto da conquistarsi una maglia da titolare come seconda punta. Staremo a vedere.