Under 20: Scamacca rapace, esordio per Iannone

In Serie B non ci sia annoia mai: una piacevole consuetudine che continua dall'inizio della stagione. Anche la 30^ giornata del campionato cadetto ha confermato questo trend, con continui capovolgimenti di fronte e risultati a sorpresa. Un susseguirsi di emozioni generato anche dall'ennesima prova convincente di molti Under 20, che hanno una voglia matta di sfondare nel grande calcio e che si sono messi in mostra per l'ennesima volta. Prestazioni convincenti che fanno la felicità di molti allenatori oltre che de La Giovane Italia, che segue ognuno di questi ragazzi nei minimi particolari.

Ascoli, Scamacca non basta - Momento difficile per la formazione bianconera, giunta contro il Venezia alla quarta sconfitta consecutiva. Un k.o. al quale ha cercato di porre rimedio Gianluca Scamacca, con il gol del momentaneo 1-1. Ottava rete in campionato per l'ex talento del Sassuolo, che ha confermato le sue doti di straordinario realizzatore. Molto della salvezza ascolana dipenderà dalla freddezza sotto porta di questo promettente attaccante.

Vignato accende il Chievo - Dopo tre risultati utili consecutivi, arriva la prima sconfitta per Aglietti sulla panchina clivense. Un k.o. in una partita equilibrata nel primo tempo e infiammata nella seconda frazione di gioco da Emanuel Vignato. Il classe 2000 è migliorato con il passare dei minuti, servendo a Segre un delizioso cross che il talento scuola Torino ha spinto nella porta avversaria. Ancora una volta, Vignato ha fatto vedere quanto sia determinante nello sviluppo della manovra gialloblù.

Delprato, il tuttofare del Livorno - Tra i match più scoppiettanti della 30^ giornata figura Juve Stabia-Livorno, vinto dagli amaranto per 2-3. Grande protagonista nel club livornese è stato Enrico Delprato, per la sua capacità di incedere nelle due fasi. Oltre ad effettuare diverse chiusure difensive, Delprato ha servito a Marras la palla dell'1-2. Ennesima prestazione convincente di una talento dalla grande affidabilità.

Esordio in Serie B per Iannone - Anche questo turno ha regalato ad un talento la prima apparizione nel campionato cadetto. Si tratta di Carmine Iannone, esterno offensivo classe 2001 in forza alla Salernitana. Arrivato a gennaio dal Casarano e in evidenza in primavera con 3 gol in 4 partite, Iannone è stato gettato nella mischia da Ventura nel fiale della sfida contro l'Entella. Pochi minuti per dimostrare il suo valore, in una serata che difficilmente dimenticherà.

Gli altri talenti LGI - Al di là delle prestazioni sopra le righe dei talenti citati in precedenza, ce ne sono tanti altri che hanno avuto modo di scendere in campo. Si tratta di: Marco Carnesecchi, Alessandro Buongiorno e Andrea Colpani del Trapani, Tommaso Pobega del Pordenone, Alessandro Fiordaliso e Fabrizio Caligara del Venezia, Luca Ranieri dell'Ascoli, Davide Frattesi e Samuele Ricci dell'Empoli, Nadir Zortea e Gianluca Gaetano della Cremonese, Hans Nicolussi Caviglia del Perugia, Salvatore Elia della Juve Stabia, Alessandro Plizzari e Gennaro Ruggiero del Livorno, Samuele Birindelli del Pisa, Davide Bettella, Gabriele Zappa, Filippo Melegoni e Fabian Pavone del Pescara, Marco Sala della Virtus Entella e Salvatore Esposito del Chievo.