Under 20 Serie B: Scamacca rapace, Sala imprescindibile

Cala il sipario sulla 23^ giornata di Serie B, che si è inserita alla perfezione in weekend impreziosito da un turno di Serie A solo per cuori forti e dalla notte degli oscar. Una giornata caratterizzata da certezze sia in positivo che in negativo, dalla conferma del Benevento schiacciasassi e di un Chievo ancora alla ricerca di stesso. Fine settimana in cui come al solito tanti giovani Under 20 - 17 per la precisione - hanno avuto modo di scendere in campo. L'ennesimo inno alla gioventù in Serie B dunque, con La Giovane Italia che non può fare altro che sorridere e continuare ad osservare la crescita di questi ragazzi.

L'Ascoli ritrova Scamacca - La 23^ giornata è cominciata con il pirotecnico 2-2 tra Ascoli e Juve Stabia. Un pareggio che i marchigiani hanno ottenuto anche grazie al ritorno al gol di Gianluca Scamacca. Il giovane bomber bianconero ha portato in vantaggio i suoi dopo pochi minuti, sfruttando come il migliore dei rapaci d'area di rigore un pallone arrivato vicino alla porta stabiese sugli sviluppi di una punizione. Dopo sei partite di astinenza, Scamacca scrive nuovamente il suo nome sul tabellino dei marcatori. Si tratta del settimo gol in campionato per l'ex Sassuolo: bottino di tutto rispetto, trattandosi di un classe '99.

Sala pedina fondamentale dell'Entella - Importante in chiave playoff il successo per 2-0 ottenuto tra le mura amiche dalla Virtus Entella. La formazione di Chiavari si conferma solida ed efficace: un equilibrio garantito da elementi imprescindibili come Marco Sala. Contro gli abruzzesi l'esterno destro ha fornito l'ennesima prova convincente sulla corsia di sinistra, risultando determinante in entrambe le fasi. Il talento cresciuto nell'Inter è ormai uno dei fedelissimi del tecnico Boscaglia, come confermano le 18 presenze - tutte da titolare - totalizzate in campionato.

Gli altri talenti LGI - Come da prassi in Serie B, in molte sfide la differenza in classifica tra le due contendenti non ha evitato spettacolo e colpi di scena. Ne è un esempio Pordenone-Livorno, terminata con il punteggio di 2-2. Il portiere amaranto Alessandro Plizzari ha potuto fare ben poco sui due gol neroverdi, mentre il terzino Enrico Delprato ha dato più fluidità alla manovra livornese con il suo ingresso in campo. Identico risultato tra Ascoli e Juve Stabia, sfida nella quale anche Alessandro Mallamo è stato uno dei giovani protagonisti. Dopo due k.o. consecutivi torna a vincere il Crotone, in casa e tra mille sofferenze contro la Cremonese. Nella formazione grigiorossa Nadir Zortea è ormai un punto fermo sulla destra, mentre il trequartista Gianluca Gaetano - arrivato a gennaio dal Napoli - si sta inserendo a vista d'occhio. Prosegue la risalita dell'Empoli, che espugna il campo del Cittadella. toscani trascinati dalla grinta in mezzo al campo di Davide Frattesi e dalla regia di Samuele Ricci, purtroppo out per infortunio nel corso del primo tempo. Cade rovinosamente il Perugia, per 3-0 contro uno spezia in gran forma. Il centrocampista degli umbri Hans Nicolussi Caviglia ha dato a fasi alterne il suo contributo nella zona nevralgica del campo. Ennesimo pareggio per il Chievo, che non va oltre l'1-1 contro un Pisa solido e grintoso. Toscani in crescita nel secondo tempo, come si evince per esempio dalla prestazione di Samuele Birindelli. Nei gialloblù Salvatore Esposito ha aggiunto grinta alla solita qualità nell'organizzare la manovra, mentre Emanuel Vignato - entrato nella ripresa - ha sfiorato il colpaccio in un paio di circostanze. Nella già citata sfida tra Virtus Entella e Pescara hanno dovuto soccombere due elementi fondamentali della retroguardia abruzzese, ovvero Davide Bettella e Gabriele Zappa. In chiusura il Trapani, che esce sconfitto dal campo di Salerno. A nulla sono valse le parate di Marco Carnesecchi e l'ingresso nel finale di Andrea Colpani.