Under 21 Serie A: Esposito da record, Zaniolo protagonista

Nel fine settimana è andata in scena la 17^ giornata di Serie A: l'ultima prima della pausa natalizia. Un turno avviato del successo della Juventus contro la Sampdoria, che ha consentito ai bianconeri di mantenere il primo posto in condominio con l'Inter,e c concluso con la vittoria last minute del Napoli sul Sassuolo. Un turno quindi ricco di emozioni, nonostante le fatiche accumulate negli ultimi mesi prima di un meritato riposo. Un fine settimana in cui i talenti Under 21 sono stati ancora una volta protagonisti, talvolta scrivendo pagine storiche del campionato di Serie A. Ragazzi seguiti costantemente da La Giovane Italia, che non può che esultare per i tanti talenti italiani che stanno avendo spazio in massima serie.

Esposito, il primo gol non si scorda mai - Il netto 4-0 con cui l'Inter ha liquidato il Genoa è stato significativo per tanti motivi. Oltre alla classifica che continua a sorridere, tra i nerazzurri ha vissuto una giornata dimenticabile Sebastiano Esposito. L'attaccante classe 2002, all'esordio dal primo minuto in sostituzione dello squalificato Lautaro Martinez, ha realizzato il suo primo gol in Serie A trasformando alla perfezione il rigore del 3-0 (gentilmente concesso da Lukaku). Con questa realizzazione, Esposito è diventato il più giovane giocatore a segnare a San Siro con la maglia dell'Inter ( a 17 anni e 172 giorni). Un'enorme soddisfazione, per un talento che si sta facendo trovare pronto ogni volta che viene chiamato in causa.

Zaniolo top player della Roma - Tra i risultati più eclatanti della giornata c'è sicuramente il 4-1 con cui la Roma ha annichilito la Fiorentina al Franchi. Un risultato che certifica la crescita della squadra di Fonseca, consolidatasi al quarto posto grazie ad un gioco piacevole ed efficace. Tra i giallorossi ha brillato ancora una volta la stella di Nicolò Zaniolo: ormai punto fermo nello scacchiere romanista. Contro i viola, l'ex di turno ha fornito a Dzeko l'assist per il vantaggio, si è procurato la punizione poi trasformata da Kolarov e nella ripresa ha siglato il quarto ed ultimo gol della Roma. L'ennesima prestazione convincente di un talento che ormai da tempo non è più una sorpresa.

Gli altri talenti LGI - La sfida tra Inter e Genoa, non ha visto Esposito come unico giovane protagonista. Uno dei componenti della retroguardia nerazzurra è stato Alessandro Bastoni, che ha alternato fasi in cui ha fatto valere la sua fisicità ad altre in cui ha giocato con maggiore eleganza. Il difensore ha vinto il confronto con l'attaccante genoano Andrea Pinamonti, ancora una volta a secco. Nei grifoni ha esordito in Serie A Nicolò Rovella, tra i migliori talenti della primavera rossoblù. Prosegue il momento negativo della Fiorentina, a cui non è bastato l'ingresso in campo nel finale di un volenteroso Riccardo Sottil. Seconda sconfitta consecutiva per il Cagliari, che sulla sinistra ha contato sulle doti di spinta e di copertura di Luca Pellegrini. Crolla il Milan contro l'Atalanta: contro la furia bergamasca, il portiere rossonero Gianluigi Donnarumma poteva fare ben poco. Conferma per due centrocampista che stanno ben figurando nelle rispettive squadre: Sandro Tonali nel Brescia e Manuel Locatelli nel Sassuolo.