Under 21 Serie A: Salcedo lotta, Zaniolo batte Tonali

Dopo aver ammirato la Nazionale di Roberto Mancini, che ha concluso le qualificazioni agli Europei del 2020 con un percorso netto di dieci vittorie in altrettante gare, tifosi e addetti ai lavori sono tornati a concentrarsi sulla Serie A. Nel fine settimana si è giocata la 13^ giornata, dominata ancora una volta da Juventus e Inter. I bianconeri hanno avuto la meglio sull'Atalanta non senza qualche patema di troppo, mentre i nerazzurri hanno liquidato il Torino con un netto 3-0. Fine settimana in cui, come è ormai consuetudine, diversi giovani hanno avuto modo di mostrare le loro qualità. Talenti Under 21 da tempo sotto la lente di ingrandimento de La Giovane Italia.

Verona, Salcedo prezioso in avanti - In questo campionato, viene più volte celebrato il Cagliari come principale sorpresa visto che ormai staziona stabilmente nelle prime posizioni. Non è da meno il Verona, partito come una delle squadre sulla carta meno attrezzate del campionato e protagonista di un inizio di stagione coi fiocchi. Gli scaligeri nel weekend hanno battuto per 1-0 la Fiorentina, portandosi a quota 18 punti. Tra i migliori in campo nella squadra di Juric c'è sicuramente Eddie Salcedo, giovane attaccante che si sta conquistando sempre più spazio in Serie A. L'ex Genoa e Inter ha dialogato alla grande con i compagni di reparto e lottato contro i difensori avversari, non trovando l gol solo a causa di un grande Dragowski. Certamente uno dei migliori talenti di questo inizio di stagione.

Zaniolo prevale nel "duello giovane" con Tonali - Tra i match di domenica pomeriggio era in programma Roma-Brescia, con i giallorossi che hanno vinto per 3-0. Uno dei duelli più interessanti della gara era quello tra Nicolò Zaniolo e Sandro Tonali: stelle del presente e del futuro del calcio italiano. Tra i due ha avuto maggiore supremazia il romanista, che ha regalato diverse giocate d'autore e segnato un gol poi annullato dal Var. Tonali, dal canto suo, ha dato il meglio nel primo tempo non patendo l'impatto con l'Olimpico. Due ragazzi che continueranno a dare soddisfazioni alle rispettive squadre e alla Nazionale.

Gli altri talenti LGI - Uno dei tre anticipi del sabato era Milan-Napoli, terminato con il punteggio di 1-1. I rossoneri sono stati più volte salvati da Gianluigi Donnarumma, incolpevole sul gol di Lozano e in evidenza soprattutto nelle uscite alte. Domenica è stato il turno di Sassuolo-Lazio, con i neroverdi sconfitti in extremis. A nulla sono valsi la buona prova in mediana di Manuel Locatelli (bravo sia in fase d'interdizione che ad accompagnare la manovra) e l'ingresso negli ultimi minuti di Giacomo Raspadori. Ha chiuso il 13^ turno di Serie A Spal-Genoa, che ha visto titolare nell'attacco rossoblù Andrea Pinamonti. L'attaccante scuola Inter ha dato il suo contributo sul piano della generosità, ma non ha trovato la via della rete.