Viareggio Women’s Cup alla Juve, battuta in finale la Roma

Allo stadio Del Freo di Montignoso la Juventus batte la AS Roma 3-2 e si aggiudica per la seconda volta la Viareggio Women's Cup. Le bianconere di mister Spugna giocano un primo tempo eccellente, concluso in vantaggio di tre reti, e resistono al forcing giallorosso nel finale del secondo tempo.
Roma vicina al vantaggio al minuto 8 con la traversa colpita da Landa su assist di Corelli. Il match si sblocca quattro minuti più tardi; Musolino, complice una deviazione che inganna Ghioc, porta in vantaggio la Juventus su calcio di punizione. Passano appena cinque minuti e Toniolo, nuovamente su calcio piazzato, raddoppia. La Roma tenta di colpire in contropiede, la Juve controlla il match e al minuto 36 arriva il terzo gol firmato Bragonzi.
Ad inizio ripresa la Roma prova a spingere, in cerca di un gol per riaprire la gara, ma la Juve si difende bene. Al minuto 69 Landa accorcia le distanze con un gran tiro sotto l'incrocio. Esce Corelli per infortunio, al suo posto Manca. Landa, la più intraprendente in casa giallorossa, sfiora la doppietta personale, poi sugli sviluppi di un calcio di punizione arriva il 3-2. Il capitano Eleonora Pacioni svetta di testa e riaccende le speranze delle ragazze di mister Melillo. Allo scadere doppio giallo per Orlando, che raggiunge anzitempo gli spogliatoi. Dopo cinque minuti di recupero termina il match, con la Juventus che bissa il successo dell'anno precedente.

Juve e Roma, il percorso verso la finale
Inserite entrambe nel girone 1, insieme a Empoli e Inter, Roma e Juventus sono passate rispettivamente come prima e seconda per differenza reti (Roma, Juve e Inter hanno concluso il girone a 6 punti). La Roma ha battuto 3-1 l'Inter, 7-1 l'Empoli e perso 1-0 contro la Juventus, le bianconere hanno vinto 1-0 contro l'Empoli, perso 2-1 contro l'Inter e battuto la Roma. In semifinale le giallorosse hanno avuto la meglio sul Genoa, passato per secondo nel girone 2, con il risultato di 2-0, la Juventus ha sconfitto la Fiorentina ai rigori dopo l'1-1 nei novanta minuti.

La Top 11 del Torneo
La formazione ideale del Torneo vede in porta Beatrice Beretta (Juventus, classe 2003). La linea difensiva composta da Aurora Buzi (Genoa, 2001), Eleonora Pacioni (AS Roma, 2002), Carlotta Masu (Juventus, 2001) e Angela Orlando (AS Roma, 2001). A centrocampo Maria Letizia Musolino (Juventus, 2003) e Azzurra Corazzi (Fiorentina Women's, 2001), sulla linea offensiva Alessandra Massa (Genoa, 2002), Matilde Pavan (Inter, 2004), Serena Landa (AS Roma, 2001) e Alice Ilaria Berti (Juventus, 2003), nominata miglior giocatrice della competizione.

 

Credit photo - Fabio Cittadini